analisi non distruttive

Recotech è in grado di gestire la prima problematica che si trova ad affrontare una struttura colpita da sinistro e cioè la propria stabilità attraverso l’effettuazione di analisi strutturali non distruttive.

Infatti a seguito delle dinamiche che scaturiscono da un incendio, da una esondazione, da un terremoto o da qualsiasi altro evento le strutture si presentano con danni o presunti danni che devono essere analizzati per poter procedere alla progettazione dell’intervento di ripristino.

Recotech è in grado di effettuare direttamente Analisi non distruttive dalle quali si ottengono una serie di dati che incrociati tra di loro permettono di ottenere gli stessi risultati di un’analisi distruttiva (carotature) o un’analisi altamente stressate (Prove di carico) senza peggiorare lo stato dei manufatti.

analisi non distruttive

analisi non distruttive

Le prove non distruttive che Recotech esegue sono:

  • Prova Ultrasonica: è una prova non distruttive che ha scopo di misurare la velocità di propagazione di onde elastiche longitudinali attraverso un mezzo murario. Questa tecnica permette di individuare cavità, fessure o porzioni di materiale aventi caratteristiche diverse, intercettate lungo il percorso di trasmissione dell’onda, inoltre, è in grado di fornire dati qualitativi sulle caratteristiche elastiche del materiale.
  • Prova schelometrica: è una prova non distruttive che ha lo scopo di stimare la resistenza meccanica superficiale di strutture in calcestruzzo e talvolta in muratura (in questo caso le prove si effettuano sui giunti di malta). I risultati delle indagini sono di tipo puramente qualitativo e per questo motivo sono, nella maggior parte dei casi, utilizzate in combinazione con le prove ultrasoniche.
  • Prova vibrazionale: è una prova non distruttiva che ha scopo evidenziare il degrado della strutture in particolar modo i distacchi delle armature tese. Tale tecnica consiste nel provocare una lievissima eccitazione meccanica e nell’analisi della vibrazione propagata all’interno dei materiali. Il software analizza attraverso il metodo della discretizzazione di Furier nel domino delle frequenze individuando i punti degradati.

Vuoi saperne di più sulle analisi non distruttive?

Chiama il numero verde 800.200.018 oppure usa il form di richiesta. Riceverai un preventivo dettagliato sulle analisi non distruttive.

Vai al form